Jessie Buckley

LOS ANGELES, USA. November 04, 2019: Jessie Buckley at the 23rd Annual Hollywood Film Awards at the Beverly Hilton Hotel. Picture: Paul Smith/Featureflash
Molly Se-kyung
Molly Se-kyung

Nata e cresciuta in Irlanda, Jessie Buckley si è rapidamente fatta un nome nel mondo della recitazione e del canto. Il suo talento e la sua dedizione l’hanno portata al riconoscimento e al successo sia nel cinema che nel teatro, facendole guadagnare nomination per premi prestigiosi come l’Academy Award e tre BAFTA Awards.

Nata il 28 dicembre 1989 a Killarney, nella contea di Kerry, in Irlanda, Jessie è la maggiore di cinque figli. Sua madre, Marina Cassidy, era una vocal coach e ha ispirato il precoce interesse di Jessie per la musica e le arti dello spettacolo. Jessie ha frequentato la scuola secondaria femminile Ursuline di Thurles, nella contea di Tipperary, dove la madre lavorava. Ha partecipato a numerose produzioni scolastiche, spesso interpretando ruoli maschili da protagonista, tra cui Tony in West Side Story e Freddie Trumper in Chess1.

Oltre alla recitazione, Jessie ha dimostrato una profonda passione per la musica. Ha conseguito il grado otto in pianoforte, clarinetto e arpa presso la Royal Irish Academy of Music ed è stata membro della Tipperary Millennium Orchestra1. Jessie ha anche frequentato i laboratori dell’Association of Irish Musical Societies (AIMS) durante l’estate per migliorare le sue capacità di canto e recitazione2.

Nel 2008, la carriera di Jessie ha avuto una svolta significativa quando ha partecipato al talent show della BBC “I’d Do Anything”, alla ricerca di una nuova protagonista per interpretare Nancy in un revival del musical “Oliver!” nel West End. Jessie ha raggiunto la finale e si è classificata al secondo posto1. Poco dopo, rifiutò l’opportunità di sostituire Nancy in favore di un’altra produzione2.

Ha debuttato nel West End in un revival del musical di Stephen Sondheim “A Little Night Music”, nel ruolo di Anne Egerman, al Menier Chocolate Factory, uno Studio Theatre di Londra1. Il musical si è poi trasferito al Garrick Theatre nel West End di Londra, segnando il debutto di Jessie nel West End2.

Jessie ha debuttato sul grande schermo in serie televisive della BBC come “War & Peace” (2016) e “Taboo” (2017). Nel 2017 ha debuttato al cinema interpretando il ruolo principale in “Beast”, che le è valso il plauso della critica1.

La sua svolta è arrivata nel 2018 quando ha recitato nel film musicale “Wild Rose”. La sua interpretazione di un’aspirante cantante di musica country le è valsa una nomination al premio BAFTA come miglior attrice protagonista1.

La carriera di Jessie è proseguita con ruoli da protagonista nelle miniserie HBO “Chernobyl” (2019), “I’m Thinking of Ending Things” (2020), la quarta stagione di “Fargo” (2020), “The Lost Daughter” (2021), “Men” (2022) e “Women Talking” (2022)1.

L’interpretazione di Jessie in “The Lost Daughter” le è valsa la nomination al Premio BAFTA per la migliore attrice non protagonista e al Premio Oscar per la migliore attrice non protagonista1. Ha anche vinto il Laurence Olivier Award come miglior attrice in un musical per la sua interpretazione di Sally Bowles in un revival teatrale del West End del 2021 di “Cabaret”1.

Nel 2019, Forbes ha inserito Jessie nella lista annuale dei 30 Under 301. Nel 2020 è stata inserita al numero 38 della lista del The Irish Times dei più grandi attori cinematografici irlandesi di tutti i tempi1.

Oltre alla recitazione, Jessie ha lasciato il segno anche nell’industria musicale. Nel 2022 ha pubblicato l’album “For All Our Days That Tear the Heart” in collaborazione con Bernard Butler1. La colonna sonora ufficiale del suo film “Wild Rose” ha raggiunto la prima posizione della UK Country Albums Chart1.

Jessie ha avuto una relazione con l’attore James Norton tra il 2015 e il 20171. Dal 2022 risiede a Norfolk1. Jessie è anche ambasciatrice del Matt Talbot Community Trust, che fornisce sostegno alle persone in fase di recupero dalle dipendenze2.

Nonostante il successo ottenuto finora, Jessie non mostra segni di rallentamento. Nel 2023 è stato annunciato che avrebbe recitato accanto a Paul Mescal in “Hamnet” di Chloé Zhao, tratto dall’omonimo romanzo2.

Grazie al suo incredibile talento e alla sua incrollabile dedizione, Jessie Buckley continua a lasciare il segno nel mondo dello spettacolo. Il suo percorso è fonte di ispirazione per gli aspiranti attori e cantanti di tutto il mondo.

Etichettato:
Condividi questo articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *