Burnley 0 – 3 Manchester City

Burnley 0 - 3 Manchester City
Sports Martin Cid Magazine
Sports Martin Cid Magazine

Erling Haaland del Manchester City non ha avuto bisogno di molto tempo per annunciare la sua presenza nella nuova stagione di Premier League, visto che ha segnato una doppietta nel 3-0 dei campioni contro il promosso Burnley al Turf Moor venerdì scorso. L’attaccante norvegese, che nella scorsa stagione aveva registrato il record di 36 gol in Premier League e 52 in tutte le competizioni, ha portato in vantaggio i suoi a quattro minuti dalla fine della partita. Haaland ha poi aggiunto un secondo gol con un tiro spettacolare al 36° minuto, mettendo il City in una posizione inattaccabile. Kevin De Bruyne è stato sostituito nel primo tempo a causa di un infortunio, e il manager Pep Guardiola ha dichiarato che il centrocampista belga dovrebbe saltare “alcune settimane” a causa di un problema simile al bicipite femorale che ha subito nella finale di Champions League a giugno. Rodri ha segnato il terzo gol del City da distanza ravvicinata dopo 75 minuti, rendendo sconfortante il ritorno in massima serie del Burnley di Vincent Kompany. Per finire, Anass Zaroury è stato espulso nel tempo supplementare per un brutto tackle su Kyle Walker – la decisione è stata corretta da un cartellino giallo dall’arbitro Craig Pawson in seguito alla revisione del VAR. Se qualcuno aveva dei dubbi sulla capacità di Haaland di replicare le straordinarie imprese della sua prima stagione in Inghilterra, o pensava che gli ci volesse un po’ di tempo per entrare in sintonia, sono stati rapidamente fugati. Il City, che non aveva nessun volto nuovo nell’undici titolare, ha dato un primo segnale a tutte le squadre che sperano di impedirgli di conquistare il quarto titolo inglese consecutivo. Guardiola ha commentato: “Abbiamo iniziato bene. Abbiamo trovato un gol, poi abbiamo faticato un po’. Abbiamo regalato palloni, i nostri passaggi ci hanno creato problemi, ma dopo un po’ abbiamo giocato molto, molto meglio”. L’apertura di Haaland è stata una tipica azione da bracconiere, con un tiro che ha superato Trafford dopo il colpo di testa di Rodri su cross di De Bruyne. Il Burnley ha reagito bene alla sconfitta iniziale, ma De Bruyne non ha resistito a lungo ed è stato sostituito da Mateo Kovacic. Il City ha poi raddoppiato il suo vantaggio, con Haaland che ha messo in rete il pallone su passaggio di Julián Álvarez. Il City ha gestito il secondo tempo con pazienza, trovando alla fine il terzo gol con Rodri, che ha messo in rete un calcio piazzato in area di rigore. Haaland è stato tolto nel finale, mentre Josko Gvardiol ha avuto modo di giocare. Il Burnley ha vissuto una serata da dimenticare, sia in campo che fuori: il club si è dovuto scusare per un oggetto lanciato contro Rico Lewis del City nel primo tempo. Kompany, che ha vinto due dei suoi quattro titoli con Guardiola, crede che la sua squadra migliorerà dopo questa partita. Ha detto: “Non si può essere soddisfatti di una sconfitta, ma ho visto abbastanza per sapere che abbiamo fatto progressi dall’ultima volta che li abbiamo affrontati. Questa sarà la peggiore che giocheremo in questa stagione, questa squadra diventerà sempre più forte”.

Condividi questo articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *